Strawberry Fields Forever

Strawberry Fields ForeverStrawberry Fields Forever

Beatles cover by The Ladders

Pubblicato il 19 aprile 2013 su Youtube e Facebook

Il nostro video più cliccato è anche uno dei brani più complessi dei Beatles, nonché uno dei maggiori esempi di rock psichedelico. Tanto che il suo video, insieme a quello di Penny Lane, è considerato dal MoMA di NY come il «più influente di fine anni '60»…

I Beatles registrarono Strawberry Fields Forever alla fine del 1966 per inserirla nell'album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band. Fu invece pubblicata insieme a Penny Lane come singolo dal doppio lato A. Sia Strawberry Fields Forever di Lennon che Penny Lane di McCartney esprimono il tema della nostalgia per la loro infanzia a Liverpool. Non di meno, anche se si riferiscono a due luoghi reali, le due canzoni contengono anche forti connotazioni surreali e psichedeliche tipiche dell'epoca.

Strawberry Fields Forever è una delle canzoni più complesse di tutta la produzione dei Beatles. 55 ore di lavoro in studio che fruttarono diverse versioni dello stesso brano. In particolare una più leggera, che evocava meglio la spensierata serenità dell'infanzia, e un'altra più oscura, che rifletteva meglio l'inquietudine della maturità. Le due versioni vennero sapientemente unite nel mix finale da George Martin, nonostante fossero registrate con velocità e tonalità differenti. Roba fino a quel momento impensabile data anche l'attrezzatura dell'epoca. Il genio di John Lennon, le percussioni rovesciate, l'intro di Paul col mellotron, lo swarmandal di George e molto altro, rendono Strawberry Fields Forever un capolavoro di straordinaria bellezza ed ineguagliabile forza espressiva.

In questo video abbiamo cercato di rendere al meglio l'atmosfera malinconica e quasi surreale dell'originale, senza però tralasciare le nostre solite riprese in “presa diretta”.

  • Massimo Gerini: voce, chitarra, tamburello, güiro.
  • Brizio Romagnoli: basso, chitarra, maracas, congas.
  • Paolo Santamarianova: chitarra solista.
  • Mauro Cimarra: batteria, backward cymbals, timpano.
  • Gabriele Chiappa: tastiera.

Registrato e mixato da Massimo Gerini.
Video di Brizio Romagnoli.

Condividi:

#theladdersit
info e contatti

scrivici »