Help!

Help! Help!

Beatles cover by The Ladders

Pubblicato il 28 maggio 2014 su Youtube e Vimeo

Quella che doveva essere una “canzone su commissione”, per l'omonimo film in uscita, si rivela invece uno dei brani più sentiti dall'autore. Un vero e proprio «grido d'aiuto» di John Lennon ma anche uno dei maggiori successi dei Beatles…

Stando alle parole di Stanley Parkers, cugino e amico di Lennon, una sera John torna dallo studio e dice: «God, they've changed the title of the film: it's going to be called “Help!” now. So I've had to write a new song with the title called “Help!”»

Help! è quindi una canzone “su commissione”, per l'omonimo film in uscita, ma risulta alla fine uno dei brani più sentiti dall'autore. Scritta da John Lennon in un periodo di depressione e stress (da lui poi definito «Fat Elvis period») dovuto all'improvvisa notorietà raggiunta coi Beatles. È uno dei primi brani in cui John mostra tutto sé stesso, senza camuffarsi in alcun modo. Sente davvero che sta perdendo il controllo della propria vita («And now my life is changed in oh so many ways, my independence seems to vanish in the haze») e chiede aiuto per poter tornare coi piedi per terra («Help me get my feet back on the ground»).

Coerentemente con questo stato d'animo, la canzone nasce come una ballata lenta e meditativa, in seguito accelerata e arricchita su richiesta della produzione. A posteriori, Lennon si dirà dispiaciuto di questa scelta commerciale anche se l'enorme successo mondiale è dovuto anche al ritmo e alla melodia azzeccati.

Nel nostro video abbiamo cercato di aggiungere delle chicche qua e là prendendo spunto dalle varie clip che girarono i Fabs per Help!. Dal video in cui li si vedono seduti in fila su di una panca, alla famosa esibizione all'Ed Sullivan Show, fino ai titoli di testa dell'omonimo film. Il tutto montato assieme alle nostre solite riprese in “presa diretta”.

  • Massimo Gerini: voce, chitarra ritmica.
  • Brizio Romagnoli: cori, basso.
  • Paolo Santamarianova: cori, chitarra solista.
  • Mauro Cimarra: batteria.
  • Gabriele Chiappa: tamburello, “ladies and gentlemen”.

Registrato e Mixato da Massimo Gerini.
Video di Brizio Romagnoli.

Grazie a Claudio Zamparini e a tutto lo staff del ristorante “La Notte degli Oscar” per la location e per il supporto cibario, a Roberta e Cristina per le riprese eseguite sotto minaccia e ad Alessia per il tasto “play” :)

Condividi:

#theladdersit
info e contatti

scrivici »